Windows 10 schermo blu quando si stampa – come risolvere Come risolvere il problema APC_INDEX_MISMATCH che provoca il crash quando si utilizzano stampanti Kyocera, Tiger, Olivetti (e altri brand) con l'aggiornamento KB5001567 per Windows 10 2004 e 202H

Impostare il login automatico su Windows con AutoLogon

Se vi siete imbattuti in questo articolo è molto probabile che siate alla ricerca della soluzione di un problema piuttosto fastidioso che da qualche settimana affligge la maggior parte delle stampanti oggi in commercio (Kyocera, Ricoh, HP, Epson, Tiger, Brother, Utax, Triumph Adler, Gestetner, Olivetti e molti altri brand): stiamo parlando del crash con Blue Screen of Death che si verifica al momento di mandare in stampa un qualsiasi documento.

Nello specifico, lo schermo blu che viene visualizzato immediatamente dopo il crash fornisce il seguente messaggio di errore:

APC_INDEX_MISMATCH for win32kfull.sys

Il problema

L’inconveniente è provocato dai seguenti aggiornamenti di sicurezza, rilasciati da Microsoft il 9 Marzo 2021 per le ultime versioni di Windows 10:

Il workaround

Per la prima settimana, l’unico workaround per risolvere temporaneamente il problema era quello di disinstallare manualmente le patch di sicurezza di cui sopra, operazione effettuabile tramite i seguenti comandi console:

Ovviamente, come abbiamo chiarito nel paragrafo precedente, ciascuna versione di Windows avrà una sola delle patch di cui sopra installate: se non siete sicuri di quale versione avete potete controllarla aprendo il Pannello di Controllo e quindi selezionando Sistema e poi Informazioni: alternativamente, potete anche eseguire i tre comandi di cui sopra fino a quando non troverete quello relativo alla KB corretta.

Il workaround di cui sopra funziona ma è piuttosto scomodo, in quanto – poiché quelle patch si trovano all’interno del canale di aggiornamenti ufficiali – il sistema tenderà ad applicarle ad ogni aggiornamento: l’utente sarà quindi costretto a disinstallarle manualmente ogni volta, a meno che non intenda tenere il proprio sistema non aggiornato – alternativa ancor meno desiderabile in termini di sicurezza. Fortunatamente, da qualche settimana possiamo contare su un fix che consente di risparmiarci questa scelta.

La soluzione

A partire dal 15 Marzo 2021 Microsoft ha rilasciato una patch ufficiale per questo problema, ovvero la KB5001567: la patch si trova all’interno dell’update cumulativo per Windows 10 20H2 e può dunque essere installata semplicemente aggiornando il proprio Windows 10 alla versione 20H2, avendo ovviamente cura di installare anche tutte le patch di sicurezza previste dal canale di aggiornamenti ufficiale Microsoft. Se, per qualsiasi motivo, non si vuole aggiornare la propria versione di Windows 10, è anche possibile applicare manualmente la patch KB5001567 su una versione precedente, come ad esempio la 2004.

Per far questo è sufficiente collegarsi al Windows Catalog utilizzando il seguente indirizzo web:

Una volta lì, potrete identificare la versione della patch KB5001567 compatibile con la vostra installazione di Windows 10 (versione e architettura), scaricarla tramite download ed eseguirla sul sistema che volete “patchare”. L’aggiornamento non è dei più veloci (dura circa 5 minuti su un PC di medie prestazioni) ma risolverà in modo permanente il problema del crash con schermo blu durante la stampa, consentendovi di utilizzare la vostra stampante evitando ulteriori problemi.

Conclusione

Per il momento è tutto: ci auguriamo che questo articolo possa essere d’aiuto ad altri utenti e amministratori di sistema per risolvere a titolo definitivo questo fastidioso problema di crash con schermo blu che impedisce l’utilizzo delle stampanti. Alla prossima!

About Ryan

IT Project Manager, Web Interface Architect e Lead Developer di numerosi siti e servizi web ad alto traffico in Italia e in Europa. Dal 2010 si occupa anche della progettazione di App e giochi per dispositivi Android, iOS e Mobile Phone per conto di numerose società italiane. Microsoft MVP for Development Technologies dal 2018.

View all posts by Ryan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.