MS Outlook disconnesso, MS Exchange server non disponibile – cosa fare Come risolvere la maggior parte delle problematiche legate alla mancata connettività di MS Outlook e/o all'impossibilità di connettersi al server Microsoft Exchange

MS Exchange - ripristino database con ESEUTIL, KERNEL e Stellar Utilities

Se vi siete imbattuti in questo articolo è probabile che vi siate scontrati con un tipico problema che affligge i client MS Outlook connessi a un server MS Exchange: lo stato “disconnesso”, che di fatto impedisce sia l’invio che la ricezione della posta, nonché la possibilità di visualizzare qualsiasi risorsa condivisa (cartelle pubbliche, calendario, rubrica etc.) che non sia memorizzata nella cache locale del vostro sistema.

Questa particolare condizione di MS Outlook è rappresentata dal messaggio DISCONNESSO (o DISCONNECTED, nella versione in lingua inglese) presente nella taskbar – ovvero nella barra inferiore – del programma, accompagnato da una icona di pericolo:

MS Outlook disconnesso, MS Exchange server non disponibile - cosa fare

Cosa fare in questi casi? Di seguito proponiamo alcune soluzioni che consentono di risolvere la problematica.

1. Forzare la riconnessione con la Modalità Offline

La causa più comune della disconnessione con il server MS Exchange è indubbiamente quella di una temporanea interruzione della connessione tra il client (Outlook) e il server (Exchange), ad esempio per problematiche di rete o a seguito del riavvio del server stesso: in tutti questi casi, la soluzione è estremamente semplice – basta attendere il riavvio del server in questione, e il collegamento con Outlook tornerà a funzionare da solo. Nel malaugurato caso in cui così non fosse, è possibile “forzare” un tentativo di riconnessione facendo click  una o due volte sull’icona Offline (Work Offline nella versione in lingua inglese) presente nel menu:

MS Outlook disconnesso, MS Exchange server non disponibile - cosa fare

Ovviamente, affinché MS Outlook risulti connesso, il pulsante in questione deve risultare non premuto.

2. Ripristino del server Exchange

Se il problema persiste, la seconda cosa da fare è sincerarsi se è comune anche ad altri client MS Outlook connessi a quel determinato server Exchange: in caso affermativo, è del tutto probabile che si tratti di un’anomalia del server MS Exchange. Tra le “spie” più evidenti di problematiche legate al server, oltre al warning DISCONNESSO presente in  taskbar, vi è il seguente messaggio di errore visualizzato da Outlook in risposta al tentativo di navigare nelle cartelle pubbliche:

Impossibile visualizzare la cartella. Impossibile accedere da Microsoft Outlook al percorso di cartella specificato. Il computer che esegue Microsoft Exchange Server non è disponibile. È probabile che vi siano problemi di rete o che il server di Exchange sia inattivo.

Nella maggior parte dei casi, i problemi legati al Server Exchange si dividono in due categorie: mancata raggiungibilità del server a seguito di un riavvio avvenuto in modo errato, e corruzione del database.

2.1. Mancata raggiungibilità di MS Exchange

In alcuni casi, il riavvio repentino della macchina Windows Server su cui è stato installato MS Exchange può provocare un malfunzionamento del servizio Riconoscimento presenza in rete (Network Location Awareness in lingua inglese), che condiziona le modalità con cui MS Exchange dialoga con i propri client. Per risolvere questo tipo di problematica è sufficiente riavviare il servizio in questione, che consentirà ai client MS Outlook di connettersi regolarmente al servizio.

2.2. Corruzione del Database

Qualora la soluzione precedente non si rivelasse risolutiva, è possibile che le cause della mancata raggiungibilità del server dipendano da un malfunzionamento del database di Exchange. Per verificare questa eventualità è possibile connettersi alla Exchange Management Interface, raggiungibile tramite un link apposito presente all’interno nel menu MS Exchange creato a seguito dell’installazione. Una volta connessi, è possibile immediatamente verificare se il database è installato e raggiungibile (Mounted) oppure no (Unmounted).

MS Outlook disconnesso, MS Exchange server non disponibile - cosa fare

Il database Exchange (noto anche come database delle cassette postali) si trova all’interno di un enorme file .edb che contiene tutte le e-mail degli utenti e delle cartelle pubbliche/condivise. Il percorso del file .edb sul file system dipende dalle impostazioni scelte durante l’installazione di MS Exchange, ma è facilmente reperibile dall’interfaccia di amministrazione.

Per riparare il database delle cassette postali di MS Exchange rimandiamo a questo articolo, che contiene tutte le informazioni necessarie per utilizzare lo strumento built-in ESEUTIL e i principali software di terze parti: KERNEL for MS Exchange, Stellar Repair for Exchange e altri.

 

 

About Ryan

IT Project Manager, Web Interface Architect e Lead Developer di numerosi siti e servizi web ad alto traffico in Italia e in Europa. Dal 2010 si occupa anche della progettazione di App e giochi per dispositivi Android, iOS e Mobile Phone per conto di numerose società italiane. Microsoft MVP for Development Technologies dal 2018.

View all posts by Ryan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.