Come eliminare la cartella Windows.old su Windows 10 Una breve guida che spiega come cancellare il folder Windows.old sulla versione più recente di Windows e recuperare spazio su disco

Disable Windows 10 Tracking, una applicazione per bloccare la raccolta di dati da parte di Microsoft

In questo articolo spiegheremo brevemente come eliminare la cartella Windows.old, creata automaticamente a seguito dell’esecuzione di un aggiornamento a una nuova versione di Windows 10 oppure quando si installa una preview release. La cartella Windows.old non è altro che un backup della versione precedente di Windows 10, e può quindi occupare una grande quantità di spazio (mediamente dai 10 ai 30 GB, in alcuni casi persino di più): per questo motivo, nel momento in cui siamo certi che la nuova versione funziona, è decisamente il caso di eliminarla e recuperare quei preziosi gigabytes.

Per effettuare questa operazione è sufficiente seguire i seguenti passaggi:

  • Aprite le Impostazioni di sistema.
  • Selezionate la voce Sistema.
  • Selezionate la sotto-voce Archiviazione.
  • Una volta lì, fate click sul link Configura Sensore memoria o eseguilo ora, come mostrato nella screenshot sottostante.

Come eliminare la cartella Windows.old su Windows 10

  • Potrete così accedere alla sezione dedicata al Sensore memoria, una traduzione piuttosto “originale” dello Storage Sense: si tratta di una funzionalità di Windows 10 che provvede automaticamente, sulla base di parametri configurabili dall’utente, a liberare periodicamente spazio sulle unità di archiviazione presenti.
  • Fate scorrere la finestra verso il basso fino a scoprire l’opzione Eliminare le versioni precedenti di Windows e attivare la relativa checkbox.

Come eliminare la cartella Windows.old su Windows 10

Una volta fatto questo, sarà sufficiente fare click sul pulsante Pulisci ora per eliminare definitivamente la vecchia versione di Windows e recuperare lo spazio!

Vale la pena sottolineare come questa operazione, se il Sensore memoria è attivo, viene svolta automaticamente dal sistema trascorsi 10 giorni dalla nuova installazione di Windows: questo metodo può dunque essere utile per recuperare lo spazio immediatamente, senza dover aspettare questo lasso di tempo.

Conclusioni

Per il momento è tutto: ci auguriamo che questa breve guida possa essere d’aiuto a quanti hanno bisogno di recuperare lo spazio a seguito di un aggiornamento o di una nuova installazione di Windows 10.

Alla prossima e… Felice pulizia!

 

About Ryan

IT Project Manager, Web Interface Architect e Lead Developer di numerosi siti e servizi web ad alto traffico in Italia e in Europa. Dal 2010 si occupa anche della progettazione di App e giochi per dispositivi Android, iOS e Mobile Phone per conto di numerose società italiane. Microsoft MVP for Development Technologies dal 2018.

View all posts by Ryan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.