ASP.NET C# – Come unire GIF, PNG, JPG, TIFF, PDF in un singolo file PDF con iTextSharp Una piccola libreria open-source per ASP.NET C# che consente di unire uno o più file GIF, PNG, JPG, TIFF e/o PDF in un singolo file PDF con iTextSharp

How to handle multipage TIFF files with ASP.NET C# (GDI+ alternative)

Oggi ho deciso di riproporre in italiano un vecchio articolo, pubblicato in lingua inglese qualche anno fa, che descriveva una libreria ASP.NET C# per convertire uno o più file immagine (in formato GIF, PNG, JPG, TIFF, PDF) in un unico file PDF multi-pagina. Una procedura che all’epoca si rivelò essere molto meno semplice del previsto per via di una serie di complicazioni e problematiche relative alle interfacce GDI+ che ASP.NET utilizza dietro le quinte per gestire le operazioni di lettura, conversione e scrittura dei formati immagine più diffusi. In dettaglio, ho dovuto scontrarmi con:

  • Una serie di problematiche legate alla gestione dei file TIFF multi-pagina (per maggiori informazioni, leggete qui).
  • Una serie di problematiche legate al resize/resample di ciascuna immagine, così da farla entrare in una pagina PDF predeterminata (nel nostro caso, A4).

Poiché gestire entrambe le problematiche utilizzando unicamente le interfacce GDI+ sarebbe stato oltremodo faticoso, ho deciso di avvalermi di un’ottima libreria open-source chiamata iTextSharp, disponibile gratuitamente attraverso NuGetSourceForge, grazie alla quale ho potuto risparmiarmi gran parte dei grattacapi.

IMPORTANTE: La versione di iTextSharp utilizzata nel codice presente in questo articolo è la 5.5.13.1, attualmente in EOL: il codice non funzionerà con le versioni successive (7+). Se siete interessati a una versione aggiornata di questo articolo con supporto per iText 7+, scriveteci una richiesta nei commenti!

Ecco il codice completo del metodo da me realizzato: come potrete vedere non si può certo definire un one-liner, ma se non altro consente di raggiungere lo scopo con una gestione piuttosto ottimizzata della memoria, cosa fondamentale quando si lavora con immagini potenzialmente di grandi dimensioni.

Questo è il codice che definisce la classe ByteArrayInfo, utilizzata come parametro di input: come si può facilmente comprendere, lo scopo di questa classe é quello di trasmettere al metodo MergeIntoPDF sia il nome file che il byte array di ciascuno dei file che si desidera “unire”.

Il codice del metodo principale MergeIntoPDF è piuttosto autoesplicativo: noterete senz’altro la presenza di una grande quantità di blocchi using nidificati e non, piuttosto inevitabile quando si lavora con tipi di immagine GDI + (quasi tutti IDisposable, quindi da rimuovere manualmente dalla memoria) ; il codice presenta anche un gran numero di trasformazioni (quasi sempre di tipo MemoryStream > Image > Bitmap), anch’esse necessarie per gestire correttamente l’allocazione della memoria dei molteplici oggetti temporanei necessari per “separare” le varie pagine/immagini di input e copiarle all’interno del byte array di destinazione. Il metodo restituisce infatti un array di byte, così da consentire il salvataggio del file risultante sia su FileSystem (con il metodo System.IO.File.WriteAllBytes) o altri sistemi analoghi) che all’interno di una colonna BLOB di un qualsiasi Database.

Inutile dire che il codice è pubblicato soltanto a titolo esemplificativo: sentitevi liberi di modificare l’implementazione e/o cambiare il tipo di dati restituito a seconda delle esigenze specifiche della vostra applicazione.

Per il momento è tutto: buona conversione!

AGGIORNAMENTO: nel caso in cui, implementando e/o modificando il codice di cui sopra, doveste imbattervi in un  errore GDI + generico (o altra eccezione similare) durante la gestione di file TIFF multi-pagina, vi consigliamo di dare un’occhiata a questo articolo per vedere se il problema da voi riscontrato è lo stesso di cui ci siamo occupati noi e, in caso affermativo, utilizzare il nostro workaround.

 

About Ryan

IT Project Manager, Web Interface Architect e Lead Developer di numerosi siti e servizi web ad alto traffico in Italia e in Europa. Dal 2010 si occupa anche della progettazione di App e giochi per dispositivi Android, iOS e Mobile Phone per conto di numerose società italiane. Microsoft MVP for Development Technologies dal 2018.

View all posts by Ryan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.