Stampa di etichette personalizzate: tecniche e soluzioni Stampa a caldo con procedimento tradizionale o lamina 3d, rilievo serigrafico, fustellatura, verniciatura e plastificazione: quale scegliere?

Stampa di etichette personalizzate: tecniche e soluzioni

La realizzazione di etichette personalizzate tramite la stampa si basa sull’adozione di tecniche specifiche finalizzate a garantire risultati ottimali e duraturi nel tempo. Ne sono un esempio le nobilitazioni, lavorazioni destinate ad arricchire l’etichetta anche dal punto di vista estetico, contribuendo a favorire una percezione positiva del prodotto e del brand nel consumatore.

Tecniche e nobilitazioni

Tra le più utilizzate la stampa a caldo, tecnica che conferisce alle etichette adesive un profilo decisamente elegante, ideale per quelle aziende che vogliono adottare una comunicazione sui generis. L’effetto brillantezza e luminosità ottenuto è uno dei punti di forza della stampa a caldo, ed è possibile realizzarlo con procedimento tradizionale o con lamina 3d. Questa seconda tipologia di stampa a caldo – detta anche in colata – aggiunge al risultato finale un leggero spessore, simile a quello ottenuto con il rilievo serigrafico 3d.

È possibile anche avvalersi del solo spessore attraverso la nobilitazione del rilievo serigrafico 3d, appunto. Il rilievo può essere conferito a diversi elementi dell’etichetta per valorizzarli, mettendo in risalto dettagli come una scritta, il nome del prodotto o lo stesso marchio dell’azienda. L’etichetta, in virtù di tale spessore, acquisisce un effetto particolare non solo sul piano estetico ma anche sotto il profilo tattile, così da essere differente e ben visibile.

Sono queste le nobilitazioni in genere più usate dalle aziende per creare etichette di qualità e molto coinvolgenti dal punto di vista estetico, oltre a quelle “obbligate” come la fustellatura, verniciatura e plastificazione. La prima necessaria per definire il profilo dell’etichetta adesiva, può essere meccanica o laser; verniciatura e plastificazione sono utili, invece, a rafforzare l’etichetta, in particolare la verniciatura UV – opaca o lucida - che conferisce massima resistenza.

Personalizzare le etichette con il giusto materiale

Per personalizzare le etichette adesive le nobilitazioni rivestono un ruolo di primo piano, ma altro aspetto decisivo per avere ottimi risultati è quello relativo al materiale che verrà usato per la stampa. Ve ne sono moltissimi a disposizione, specifici anche per determinate categorie di prodotti come i vini, le birre, l’olio d’oliva; è fondamentale scegliere il supporto in funzione di diversi aspetti: l’estetica e il visual dell’etichetta, la destinazione d’uso del contenitore su cui sarà applicata, i costi, le nobilitazioni da dover eseguire.

Allo stesso modo è essenziale l’attenzione al file da mandare in stampa e ai dettagli tecnici. Se si decide di stampare su un materiale trasparente, ad esempio, un aspetto da valutare riguarda il fatto di utilizzare o meno il bianco come colore da stampare in etichetta o come base per le altre tonalità. Infatti i colori di stampa, a eccezione del nero, non hanno un effetto coprente. Di conseguenza, con un materiale trasparente, c’è bisogno di inserire il bianco come base.

I configuratori online non sono tutti uguali

Le nobilitazioni e i supporti di stampa, come il formato e le dimensioni delle etichette adesive, sono in genere parametri personalizzabili un po’ in tutti i configuratori di etichette online. Tuttavia le differenze sono sostanziali tra l’uno e l’altro sia nelle possibilità di scelta offerte sia nei servizi accessori che vengono garantiti. Parliamo, ad esempio, delle bobine: non tutti sanno quanto sia importante che le etichette adesive siano fornite su un rotolo adatto sia all’applicazione manuale che automatica, quindi definito in base alle esigenze specifiche di ogni cliente.

Questo aspetto è particolarmente valorizzato da aziende come LabelDoo che, operando nel campo della stampa da mezzo secolo, hanno la giusta esperienza e conoscenza per portare online i servizi più utili alle aziende. Così vengono fornite etichette su rotoli personalizzati e non standard, il configuratore online è dinamico e continuamente arricchito con nuove opportunità, l’attenzione al controllo qualità in fase produttiva è altissima e, soprattutto è una proprietà intrinseca, non un servizio a pagamento.

Conclusioni

Molte sono le occasioni riservate ai Reseller, tutti quei professionisti e aziende che si occupano di comunicazione, grafica, stampa e richiedono etichette per i propri clienti; dal campionario carte, gratuito per tutti i possessori di partita Iva, al programma dedicato che consente di ottenere sconti riservati e fissi.

About Alice

Layout designer, esperta di SEO e comunicazione integrata. Dal 2010 si avvicina anche alla programmazione, collaborando allo sviluppo delle infrastrutture di back-end di alcuni quotidiani italiani. Gestisce inoltre le pagine social (Facebook, Twitter, LinkedIn) di alcune riviste e società del settore IT.

View all posts by Alice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.