Skype for Business Tutorial: Download Client per Windows Desktop e Mobile, utilizzo della Web App e Test di Connessione

Skype for Business Tutorial: Download Client per Windows Desktop e Mobile, utilizzo della Web App e Test di Connessione

Skype for Business, precedentemente noto come Microsoft Lync e prima ancora Microsoft Office Communicator, è un client di messaggistica istantanea utilizzati con Microsoft Lync Server o con Lync Online disponibile nella suite cloud Microsoft Office 365. Si tratta del framework di messaggistica e conference online che ha rimpiazzato il famosissimo (e ormai desueto) Windows Messenger, precedentemente usato in abbinamento a Microsoft Exchange Server come software di messaggistica istantanea per esigenze di telelavoro da casa. Skype for Business è stato sviluppato e progettato appositamente per le esigenze aziendali e soprattutto per l’introduzione del telelavoro.

Cosa c’entra questa applicazione, o per meglio dire questo framework di lavoro, con Skype, il noto sistema di messaggistica e VOIP acquisito da Microsoft nel maggio 2011? La risposta non è semplice come si potrebbe immaginare. Da un punto di vista commerciale, potremmo dire che Skype for Business si pone sul mercato come la versione commerciale di Skype, garantendo il supporto di tutte le principali funzionalità che hanno reso celebre la sua controparte fin dai primi anni 2000 e integrandone altre (vedi sotto); le affinità tra i due strumenti, però, non vanno molto oltre il brand: si tratta infatti di software realizzati e sviluppati in tempi e modi completamente diversi e che, pur garantendo un buon livello di interoperabilità, non possono essere utilizzati l’uno in sostituzione dell’altro.

Questo articolo, insieme alle ottime voci Wikipedia dedicate a Skype e a Skype for Business, può aiutare a fare luce sulla questione.

Differenze Principali

Il modo migliore per confrontare i due sistemi è confrontare le rispettive funzionalità.

Skype consente agli utenti di comunicare tra loro attraverso istant-messaging, chiamate vocali, chiamate audio/video e condivisione dello schermo: supporta inoltre video-conferenze fino a un massimo di 25 persone. Con Skype è possibile dotarsi di un numero di telefono VOIP da utilizzare per chiamate VOIP e PSTN, con una fee calcolata sulla base dei minuti effettivi di conversazione. In definitiva, si tratta di una applicazione molto utile per privati, piccole aziende e altre realtà che non hanno bisogno di strumenti di comunicazione e condivisione particolarmente sofisticati.

Skype for Business è dotato di tutte le caratteristiche principali di Skype: IM, chiamate vocali , audio/video, condivisione schermo, gestione dei numeri di telefono, chiamate VOIP/PTSN e così via. Ha inoltre la possibilità di definire regole avanzate di routing, gruppi di  risposta, delegati, funzionalità di trasferimento/ridirezione di chiamata e tutto ciò che serve normalmente a una azienda per gestire la propria telefonia VOIP e/o PTSN; inoltre, supporta conference call fino a 250 utenti per singola stanza, consente di inviare inviti integrati con l’interfaccia di Outlook e una serie di altre funzioni utili, come la registrazione delle conversazioni, la possibilità di creare stanze di attesa e altro ancora.

Modalità di Connessione

Esattamente come Skype con il suo client desktop e la sua Web App, nota come Skype for Web, anche Skype for Business prevede diverse principali modalità di utilizzo a seconda del dispositivo utilizzato:

  • Un client desktop vero e proprio, fornito con la suite Office 365: questa è la soluzione consigliata se intendete utilizzare Skype for Business per organizzare Conference Call, al costo ovviamente di una fee annuale.
  • Un client desktop stand-alone denominato Skype for Business Basic, indipendente da Office 365 e scaricabile e installabile gratuitamente sui principali dispositivi (questo il link per versione Windows): questo client, come suggerisce il nome, fornisce un insieme di funzionalità limitate, che lo rende adatto solo a chi intende utilizzare Skype for Business per partecipare a conference call organizzate da altri.
  • Una applicazione web, denominata Skype for Business Web App, che può essere utilizzata da tutti i principali browser a patto di installare un plug-in da installare sul PC. Le istruzioni per installare il plug-in le trovate a questo indirizzo, ma di fatto tutte le URL che contengono l’invito a partecipare a una conference Skype for Business contengono sempre i link e le istruzioni del caso.

Test di Connessione

A prescindere dalla modalità di utilizzo scelta, il modo migliore per effettuare un test di connessione a Skype for Business – qualora non si disponga di un abbonamento che consente di creare Meeting – è quello di utilizzare uno dei tanti Test Meeting disponibili e pubblicamente raggiungibili su Internet.

Uno dei più utilizzati a tale scopo è il Test Meeting dell’Università dell’Iowa, raggiungibile al seguente indirizzo:

Per accedere al Test Meeting, seguire le istruzioni su schermo: se si sceglie di utilizzare la Web App, sarà anche possibile installare il plug-in (vedi sopra).

Interoperabilità con Skype

Pur trattandosi di applicazioni diverse, Microsoft ha garantito un certo livello di compatibilità tra Skype e Skype for Business: i due framework sono infatti pienamente interoperabili, consentendo dunque a tutti gli utenti di Skype di contattare gli iscritti a Skype for Business e viceversa. Le istruzioni per come fare sono contenute nei seguenti articoli presenti nei siti rispettivamente dedicati al Supporto Office e al Supporto Skype:

 

RELATED POSTS

About Alice

Layout designer, esperta di SEO e comunicazione integrata. Dal 2010 si avvicina anche alla programmazione, collaborando allo sviluppo delle infrastrutture di back-end di alcuni quotidiani italiani. Gestisce inoltre le pagine social (Facebook, Twitter, LinkedIn) di alcune riviste e società del settore IT.

View all posts by Alice