Skip to main content

WordPress – Trova e Sostituisci all’interno di tutto il Database WP (articoli, pagine, wp_options et al.)

Lavorando con WordPress capita piuttosto di frequente di avere bisogno di effettuare ricerche e sostituzioni di stringhe di testo all’interno dell’intero Database. Le situazioni più comuni sono le seguenti:

  • Cambiamento della URL del sito (es. da www.url-a.com a www.url-b.com), che necessita – per ovvi motivi – di un adeguamento di tutti i contenuti del sito, testuali e non.
  • Problemi legati alla presenza di caratteri non validi (es. lettere accentate, problemi di charset/tabella codici, et al.)
  • Necessità di effettuare il rename di keyword, tag, categorie o altro (con necessario adeguamento dei testi).
  • Presenza (e scoperta) di un errore di scrittura ripetuto all’interno di molti post che si ha la necessità di correggere in modo globale.

In tutti questi casi, esistono due possibili tipologie di soluzioni: utilizzare un plugin WordPress dedicato oppure effettuare un trova/sostituisci sul dump SQL del nostro database.

Approfondisci

VS2017 – No executable found matching command dotnet-ef – come risolvere

Se vi siete imbattuti in questo articolo è probabile che vi siate imbattuti in un problema piuttosto comune legato all’utilizzo del comando dotnet ef di Entity Framework Core all’interno di un progetto .NET Core su Visual Studio… o per meglio dire tentato utilizzo, visto che la riga di comando restituisce il seguente errore:

No executable found matching command “dotnet-ef”

Questa problematica è piuttosto fastidiosa, anche perché il framework non fornisce nessuna indicazione per poterla risolvere e diventa quindi difficile risalire alle cause del mancato funzionamento del comando. Questo articolo è stato scritto proprio con l’intento di fare luce sull’argomento e suggerire alcune possibili soluzioni per risolvere l’anomalia.

Approfondisci

Come convertire file MS Word DOC e DOCX in PDF con ASP.NET e C#

Chi non ha mai avuto bisogno di convertire uno o più file DOC e/o DOCX da Word in PDF almeno una volta nella vita? Niente di più facile, direte voi: è sufficiente selezionare il formato .PDF nell’apposita casella a discesa che appare subito dopo aver fatto click sul pulsante “Salva Come…”. A dire la verità, non era così facile in passato: questo metodo è infatti disponibile solo a partire da Office 2010; prima di allora, l’unico modo per ottenere questo risultato era utilizzare software appositi – solitamente basati su Ghostscript – o installare driver di stampa PDF come Bullzip, CutePDF e altri.

Office 2010 ha risolto il problema per l’utente medio, ma soltanto a condizione che abbia una valida licenza MS Office e il software installato sulla propria macchina. Chiunque non sia provvisto di queste cose non può far altro che ricorrere alle alternative di cui sopra, o procedere all’acquisto di un software – non necessariamente MS Office – che lo metta in condizione di fare altrettanto.

Il discorso si fa leggermente diverso – e certamente più complicato – per gli sviluppatori che vogliono ottenere lo stesso risultato a livello di codice: esiste un modo semplice e gratuito per convertire file DOC o DOCX in formato PDF all’interno di una applicazione ASP.NET o .NET Core sviluppata in linguaggio C#, possibilmente senza consentire agli utenti il download del file DOC/DOCX originario? E soprattutto, nel caso in cui si tratti di una applicazione web, senza dover acquistare una licenza di MS Office sul server di pubblicazione?

Approfondisci

Come aumentare il limite di 2 GB di memoria delle applicazioni a 32-bit (x86) nelle versioni di Windows a 64-bit (x64)

Se vi siete imbattuti in questo articolo è molto probabile che vi siate imbattuti in una classica problematica che incontrano molti power-user e amministratori di sistema lavorando con sistemi Windows a 64 bit di qualsivoglia tipo (Windows 2008 Server, Windows 2012 Server, Windows 7, Windows 10 e così via) e vecchi applicativi o eseguibili a 32-bit (x86): la cronica mancanza di memoria utilizzabile da questi ultimi, che si traduce in errori come il seguente:

Memoria insufficiente

La cosa più frustrante è che l’errore in questione si verifica anche quando il sistema è dotato di un grande quantitativo di memoria RAM libera, cosa che induce molti a pensare che il problema sia di tutt’altro avviso. La verità, come spesso accade, sta nel mezzo: pur trattandosi senza dubbio di un problema di memoria, le cause non sono da ricercare nella mancanza di RAM libera nel sistema quanto piuttosto nelle modalità di funzionamento dei processi a 32-bit all’interno del sistema operativo Windows: a prescindere dalla memoria globale, nessun processo a 32-bit ha la possibilità di utilizzare più di 2 Gigabytes di memoria complessiva. Le ragioni legate a questa problematica, ben documentate in questa pagina di Wikipedia (e relativi riferimenti), sono strettamente legate all’architettura x86 e, se il sistema è a 32-bit, possono essere aggirate soltanto con dei workaround che prevedano modalità di memory-paging (PAE) da implementare all’interno dell’applicazione stessa.

Fortunatamente, se la macchina dove vogliamo eseguire l’applicativo è dotata di un sistema operativo a 64 bit, abbiamo la possibilità di aggirare questo “tetto” in almeno due modi:

 

Approfondisci

Visual Studio 2017, VS2015, VS2013, VS2012, VS2008, VS2005, VS2003 and VS6 Offline Installer & immagini ISO per il download (tutte le versioni)

Qualche mese fa avevamo pubblicato un articolo informativo contenente un elenco di Tutte le versioni di Microsoft Visual Studio, comprensive di Build Number, Version ID e path predefiniti, da VS6 fino a VS2017. Per accontentare tutti quelli che da quel momento ci hanno scritto chiedendoci i link di download per le immagini ISO delle suddette versioni, abbiamo compilato questa lista non esaustiva che contiene la maggior parte dei link diretti ufficiali alle versioni trial e community delle varie incarnazioni di Visual Studio: anche questa volta abbiamo fatto del nostro meglio per spaziare dal recentissimo VS2017 al primo, glorioso VS6… senza altrettanta fortuna, almeno per il momento!

Chiunque voglia aiutarci nell’impresa segnalandoci link aggiuntivi (o indicando il malfunzionamento di quelli esistenti) può farlo nel solito modo, ovvero aggiungendo un commento a questo articolo. Attenzione, però: per ovvi motivi possiamo accettare unicamente link che puntano a siti ufficiali gestiti da Microsoft.

IMPORTANTE: E’ opportuno sottolineare che non si tratta in alcun modo di software pirata: quelli che seguono sono tutti Link ufficiali Microsoft accessibili pubblicamente e recuperati da Google, StackOverflow e siti/forum di supporto Microsoft.

Approfondisci

Close