Skip to main content

DownPicker: una DropDownList / ComboBox per iOS e XCode scritta in Objective-C

Quick links: Project Page – GitHub – Pod

Presto o tardi, sviluppando con XCode per iOS, ci si scontra con la necessità di avere a disposizione un controllo che renda l’utente in grado di selezionare una singola opzione da un elenco a scomparsa. Si tratta di un elemento comune a tutte le UI principali, il cui nome è di solito DropDownList, ComboBox o qualcosa di simile e rispecchia l’aspetto, le funzionalità e le caratteristiche tipiche dell’elemento   <select>  in HTML.

Ad oggi iOS non è provvisto di un elemento di questo tipo: la cosa più simile ad esso è il controllo UIPickerView, che però ha caratteristiche estetiche e funzionali tali da non renderlo sempre utilizzabile nel modo che vogliamo. Tanto per cominciare è molto ingombrante, particolarità che lo rende inadatto a molte schermate di impostazioni dove lo spazio a disposizione è solitamente poco; inoltre, a differenza della sua controparte HTML, il suo aspetto è molto diverso dalle caselle di testo, sbilanciando così l’equilibrio dell’interfaccia utente e costringendo lo sviluppatore a soluzioni non sempre ottimali.

UIPickerView in action: not always pretty.
Il controllo UIPicker in azione: non sempre entusiasmante.

Al contrario, spesso abbiamo bisogno di un controllo leggero e poco invasivo,  in grado di fornire all’utente le informazioni necessarie a interagire per scegliere una opzione senza dover sacrificare una porzione considerevole dello schermo.

Con questo obiettivo in mente ho realizzato DownPicker, un controllo per XCode scritto in Objective-C che emula le caratteristiche estetiche e funzionali di una qualsiasi DropDownList/ComboBox utilizzando nel contempo l’interfaccia nativa di iOS: prevede infatti una UITextField che ha il compito di comunicare all’utente la necessità di effettuare un TAP (e, dopo la selezione, mostrare il risultato selezionato) e un controllo di tipo UIPickerView per gestire la selezione.

(altro…)

 

WordPress: aggiungere una slideshow nella Home Page con Meta Slider

Una delle domande che compare più di frequente nel forum di supporto ufficiale di wordpress.org è quella relativa a come installare una gallery di tipo slideshow all’interno della Home Page del proprio sito. Questo breve tutorial mostra come è possibile conseguire questo risultato utilizzando Meta Slider, uno dei più noti e utilizzati plugin per la generazione di slideshow. Tenete presente, tuttavia, che il medesimo risultato può essere ottenuto utilizzando qualsiasi plugin di gallery o slideshow che consenta l’inserimento mediante shortcode (non sai cos’è? leggi qui.

(altro…)

 

Favicon: cos’è, a cosa serve, come aggiungerla su WordPress o su un qualsiasi sito web

Con il termine Favicon, crasi di Favorite Icon (icona dei preferiti), si intende la icona di 16×16 pixel convenzionalmente associata a una pagina web.  Nella quasi totalità dei browser la favicon viene visualizzata nella parte sinistra della barra degli indirizzi e compare nel momento in cui si naviga su un sito che ne è provvisto. Viene inoltre visualizzata nella tab di navigazione attiva, nel menu e nella barra dei preferiti.

example-favicon

A cosa serve

L’utilità della favicon non è meramente estetica: consente all’utente di riconoscere il sito web con maggiore immediatezza, soprattutto quando si ha un elenco dei preferiti molto vasto o numerose tab aperte contemporaneamente. Dotare il proprio sito di una favicon sufficientemente distintiva può inoltre aiutare ad instaurare un rapporto più stretto con l’utente, che tenderà ad abituarsi a essa; conferisce inoltre alle pagine del sito un livello di personalizzazione maggiore e un aspetto più professionale.

(altro…)

 

Contenuti indesiderati e Malvertising su AdSense: GiornaleGiornaliero e altri disastri

Uno degli incubi peggiori degli utilizzatori della piattaforma AdSense è il costante abuso che certi inserzionisti dall’attitudine evidentemente truffaldina fanno dell’ottimo servizio offerto da Google nel tentativo di veicolare i loro annunci per il web. Si tratta del cosiddetto Malvertising, termine che descrive efficacemente le tecniche utilizzate per sfruttare a proprio vantaggio – nonché a discapito dei webmaster e dei loro utenti – il funzionamento degli annunci di AdSense e piattaforme similari.

L’ultimo arrivato in questa selva oscura di siti-civetta e hoax a scopo di lucro è GiornaleGiornaliero.com, un sito di disinformazione registrato a nome della società americana Active Food Supplements Limited (Broward, Florida) che propone una serie di articoli – anche in italiano, se così può definirsi il risultato di un mediocre autotranslate – volti a tessere le lodi delle solite pillole miracolose che consentono di perdere peso, curare l’impotenza e così via.

Non sentiamo il bisogno di addentrarci nei contenuti proposti: basti sapere che non c’è da credere a una sola parola di quanto scritto. Vediamo piuttosto come liberare il nostro sito da questa ricorrente tipologia di inserzionisti parassiti.

(altro…)

 

Objective C: allineare una UIView all’interno di una Parent View senza utilizzare la Storyboard

Ho già avuto modo di parlare in un articolo precedente di come a volte sia necessario eliminare da codice i vincoli impostati a livello di Storyboard. In molti casi, una volta rimossi quei vincoli, è necessario impostarne di nuovi: per farlo direttamente da codice possiamo utilizzare il metodo addConstraint, che ci consente di impostare dei vincoli tra il posizionamento di un qualsiasi oggetto e quello di qualsiasi altro oggetto presente nella View.

Nella maggior parte dei casi conviene prendere come riferimento la Parent View del nostro oggetto: vediamo alcuni esempi.

(altro…)